I 5 migliori libri di Cormac Mccarthy di sempre

Libri TOP ha predisposto la classifica dei più venduti libri di Cormac Mccarthy in asoluto.

Questa classifica si basa sui libri di Cormac Mccarthy più venduti sul mercato nell’ ultimo mese.

🏆Migliori libri di libri di Cormac Mccarthy: ecco la classifica

Offerta 5%Bestseller No. 1
La strada
  • McCarthy, Cormac (Author)
Bestseller No. 2
Offerta 5%Bestseller No. 3
Sunset limited
  • McCarthy, Cormac (Author)
Offerta 5%Bestseller No. 4
Offerta 5%Bestseller No. 5
Cavalli selvaggi
  • McCarthy, Cormac (Author)

🏷️💲Libri di Cormac Mccarthy in promozione

Libri di Cormac Mccarthy in offerta:

Offerta 5%Bestseller No. 1
La strada
  • McCarthy, Cormac (Author)
Offerta 5%Bestseller No. 2
Sunset limited
  • McCarthy, Cormac (Author)
Bestseller No. 3

🥇Miglior libro di Cormac Mccarthy: la nostra scelta

Scegliere il Miglior libro di Cormac Mccarthy potrebbe essere più complicato di quanto sembri. Ciò nonostante, in base al nostro giudizio abbiamo selezionato quello che per il nostro punto di vista La strada al prezzo di 11,40 EUR risulta il migliore libro di Cormac Mccarthy disponibile online:

Offerta 5%Il migliore
La strada
  • McCarthy, Cormac (Author)
4,4 su 5

Opinioni dei lettori

5 stelle 66%   4 stelle 21%   3 stelle 4%   2 stelle 4%   1 stella 4%  

Antonio
Intenso e fonte di riflessione
La strada è stato uno dei libri più intensi che abbia mai letto. Ho avuto la netta sensazione che McCarthy sia riuscito a concentrare perfettamente in questo breve libro tutte le emozioni necessarie a trascinare il lettore nella lotta dell'uomo e del bambino che, oltre a quella classica per la sopravvivenza in uno scenario post apocalittico, si rivela essere una lotta per conservare le ultime piccole briciole di un'umanità che ormai sembra un ricordo sfocato, lontano. Ma la strada è anche qualcos'altro, qualcosa di più profondo: un'immensa storia d'amore che spinge riflettere sulla vita stessa. Assolutamente consigliato.

Alessio
Recensione La strada (senza spoiler)
Altre recensioni sul mio blog, link nel profilo.
La strada di Corman McCarthy è un libro che narra della vita di due sopravvissuti, padre e figlio, entrambi senza nome, in un mondo post-apocalittico. Della catastrofe avvenuta non sappiamo nulla, se non che le persone rimaste sono poche e divise in due gruppi: i buoni e i cattivi. I cattivi si muovono in gruppo per la strada cercando vittime da saccheggiare e mangiare. I buoni cercano solo di sopravvivere, come padre e figlio.
Trama
La trama di questo libro è molto semplice, tant'è che per molti questo è un punto di critica. Padre e figlio camminano verso sud in cerca di una zona più calda, insieme a loro hanno un carrello contenente tutti i loro averi. Durante il loro cammino soffriranno la fame più volte, incontreranno predoni e persone disperate come loro, dovranno andare alla ricerca disperata di cibo per poter sopravvivere un giorno di più.
La strada è un libro piuttosto ripetitivo; nel corso della storia padre e figlio eseguono le stesse azioni: razziare un luogo, camminare, soffrire la fame, discutere su cosa sia bene e cosa sia male. Per alcuni questo può rendere la lettura tediosa, ma personalmente non ho notato molto queste ripetizioni. Dopotutto il mondo sta finendo e bisogna sopravvivere, non ci sono molte cose da fare.
Prosa
In La strada Corman McCarthy utilizza una prosa particolare, lenta e angosciante. Durante la lettura mi sono immerso nella storia, provando le stesse sensazioni di solitudine e ansia provate dai protagonisti.
Per via dello stile di scrittura inusuale ho trovato le prime pagine difficili da leggere, tant'è che ho dovuto rileggere alcuni paragrafi più volte. Col passare delle pagine ho trovato il ritmo di lettura corretto e la prosa non è più stata un problema.
Conclusioni
Un ottimo libro. Nulla di nuovo dal punto di vista della trama, ma fantastico il modo in cui la storia viene narrata.

mirellach
Un romanzo che ti scava dentro
La storia in sé è semplice, potrebbe essere raccontata in un paio di pagine. Quello che la rende unica e importante è la penna geniale dell'autore che ce la racconta. Il sentimento che accompagna il lettore o la lettrice è un alternanza di sconcerto e di speranza, e si implora, proseguendo verso le ultime pagine, di poter approdare ad un piccolo accenno di un nuovo inizio possibile. Perché l'amore tra questi due non può finire, anch'esso, nel Male che si è impadronito del mondo.

Alessandro De Santis
Vale la pena leggerlo
Occorre essere oggettivi e ammettere che effettivamente la storia è una continua ripetizione degli stessi dialoghi e delle stesse situazioni. Nonostante ciò ho cercato di giustificare questo modo di fare da parte dell'autore e mi sono chiesto "come sarebbe la mia vita se il mondo avesse fatto la fine che ha fatto?". La riposta è che la mia vita (e suppongo quella di tutti) sarebbe una continua monotonia di sopravvivenza, dubbi, paure e speranze. Da questo punto di vista il libro rispecchia perfettamente la visione post-apocalittica del mondo e allora ogni dubbio cede e rimane un gran bel romanzo. D'altronde i protagonisti non hanno nomi o età, le città e i luoghi non hanno nomi e non si conosce nulla della disgrazia che ha colpito il pianeta. Queste particolarità non devono essere trascurate perché significa che i veri protagonisti del libro sono la sopravvivenza e la disperazione dell'esistenza stessa e, visto che è un tema che accomuna tutti, i due personaggi sono soltanto delle marionette necessarie per descrivere da vicino la miseria e la perdizione che colpiscono l'uomo quando questo è spogliato della Terra che ha sotto i piedi.

ZioRob
Bella lettura in cui immergersi completamente.
Ho acquistato questo libro spinto dalle recensioni positive lette qua e là. Ho terminato ieri di leggerlo e sinceramente ho sensazioni contrastanti a riguardo: la lettura è fluida, la trama molto continua, ma allo stesso tempo piuttosto lenta e con poca azione. Le scene e i dialoghi tendono a ripetersi, però i contenuti sono pervasi da significati profondi che sta a noi cogliere.
Nel complesso è stata una bella lettura che ho portato un po' alla lunga, personalmente vi consiglio di leggerlo piuttosto rapidamente per non perdere l'effetto suspence e l'immersione nella trama. Mi sarebbe piaciuto anche un finale più articolato, mi è sembrato un po' troppo breve...

wicklein
Da leggere d'un fiato
Libro freddo. distaccato e dall'atmosfera delirante e malinconica.. per poterne godere al massimo bisogna immergersi completamente nel libro leggendolo tutti d'un fiato (o quasi, ma senza far passare troppo tempo altrimenti si perde il velo di oscurità che ti lascia addosso..).

GC
Un romanzo cupo, che fa riflettere.. 4 stelle e 1/2
E' il primo romanzo che leggo di questo autore e mi è stato consigliato da amici cercando libri nel filone distopico/post-apocalittico.. devo dire che lo stile asciutto con cui l'autore narra la storia e i dialoghi molto secchi, talvolta freddi, tra il padre e il figlio, ti calano perfettamente nell'atmosfera grigia e cupa in un mondo post-apocalittico.. molto drammatica la rassegnazione del figlio, diventato maturo a forza di vedere la cruda realtà, talvolta animalesca, a cui si è ridotto l'uomo. Fa riflettere sui rischi dell'era moderna, dove ci sono ancora troppe armi che potrebbero ridurci, se utilizzate, in uno scenario simile a quello narrato nel libro. Consigliato.

leggi tutte le recensioni

Per approfondire Cormac Mccarthy

Libri interessanti

Ultimo aggiornamento 2020-05-20 at 21:03 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API